Napoli-Sampdoria

 

LAVEZZI SUPER,IL NAPOLI VOLA

 

Grande Napoli. Con una Samp rimaneggiatissima e priva di 5-6 titolari gli azzurri trovano una grande vittoria che li catapulta direttamente al terzo posto agganciando la Juve e trovandosi a -3 dalla Roma capolista. Mazzarri senza Volpi e Campagnaro oltre agli squalificati Maggio e Ziegler è costretto a ridisegnare la squadra utilizzando un 3-5-2 di gran quantità schierando come centrale di difesa Sala affiancato, da Lucchini e il giovane Bastrini, posizionando a centrocampo Sammarco in qualità di regista accompagnato da Palombo e Delvecchio,sulle fasce Zenoni e Pieri, in attacco Montella e Caracciolo. Napoli invece che ripropone la formazione che aveva affondato l’Udinese,cercando di capire quale sarà il suo ruolo in questo campionato. Pronti via,la Samp parte forte,Caracciolo palla al piede entra in area salta due uomini e con un pallonetto scavalca Iezzo,la pazza è un pelo troppo alta. Nell’ azione successiva però si fa male Lucchini e Mazzarri è costretto al cambio, entra Gastaldello all’esordio con la maglia blucerchiata. Il Napoli allora prova a rispondere all’occasione precedente dell’airone.18′, calcio d’angolo,traversone teso e Zalayeta di testa colpisce la traversa. Il Doria soffre, il Napoli ne approfitta e Lavezzi con 2-3 volate delle sue scalda il San Paolo.Il gol è nell’aria.Al 28′ la Samp prova a reagire,volata di Delvecchio che solissimo entra in area e si fa rubare palla da un’uscita perfetta di Iezzo.36′,Napoli che gioca bene ma non concretizza e allora la Samp ci prova con Caracciolo , semirovesciata che impegna Iezzo. Un minuto dopo ancora occasione per il Doria,volata di Zenoni sulla fascia che però spreca crossando troppo sul portiere con Montella tutto solo in mezzo all’area. Samp sprecona,il Napoli allora colpisce:cross innocuo dalla sinistra che Castellazzi blocca,ma solo per un attimo,in agguato c’è Zalayeta che a porta sguarnita non puo sbagliare. Esplode il San Paolo proprio mentre il quarto uomo indica quattro minuti di recupero. Al 47′ Delvecchio ci riprova, in area si gira e lascia partire un destro che sibila alla sinistra del palo. Il primo tempo si conclude così con un Napoli che fa bel gioco ma con una Samp che nonostante le assenze ci prova.Partita che ricomincia subito su ritmi molto alti,Samp che soffre ancora,Napoli che legittima il suo vantaggio. Al 6′ Lavezzi se ne va in velocità e Sala lo mette giù.Punizione dai 23 metri che Castellazzi blocca senza troppi problemi. 13′ Zalayeta ci riprova,tiro dal limite della lunetta che il portiere doriano smanaccia in angolo.Il Napoli spinge ancora, angolo di Hamsik che per poco non inganna Castellazzi. 19′ del secondo tempo,lancio per Montella che stoppa e mette dentro ma la posizione era di offside.Un minuto dopo Bastrini è fermo per crampi e allora Mazzarri è costretto alla seconda sostituzione forzata. Palombo va a fare l’ esterno di difesa e in mezzo al campo ci va Franceschini a fare coppia con Sammarco. Duo inedito che era stato provato solamente col NewCastle in amichevole.Al 27′ spinge ancora Lavezzi , punizione per il Napoli.Nel frattempo esce un inesistente Montella ed entra Bellucci,quest oggi panchinaro a causa di una fastidiosa gastrointerite.Ma 3 minuti dopo gli azzurri raddoppiano meritatamente,gran dialogo Hamsik-Lavezzi che permette allo Sloveno di trovarsi solo davanti a Castellazzi,non sbaglia.2-0 sacrosanto e partita virtualmente chiusa. Samp mai pericolosa nella ripresa che accusa fin troppo le assenze.Il Napoli non si siede ma continua ad attaccare e sfiora ancora una volta il gol. Palla che danza in area doriana e Sammarco libera quasi sulla linea di porta. Cambio per il Napoli, esce Savini (buona la sua partita) ed entra Contini prelevato dal Parma quest’estate. Al 41′ Reja concede la passerella ad Hamsik sostituendolo con Bogliacino,Stadio tutto in piedi ad applaudire lo sloveno.3 minuti dopo ancora cambio azzurro entra Calaiò al posto di Ezequiel Lavezzi che riceve una vera e propria standing ovation. E’ proprio il nuovo entrato che al terzo minuto di recupero sfiora il 3-0,Castellazzi è prodigioso ed evita il collasso.Al 94′ triplice fischio di Gava che manda le squadre negli spogliatoi. Samp che deve dimenticare in fretta questa sconfitta e cercare di recuperare qualche titolare per la coppa Uefa considerando anche il derby di domenica prossima .Prova comunque generosa della squadra ligure nonostante le numerose mancanze. Napoli invece davvero impressionante,straordinario il gioco espresso dagli azzurri in fase attiva,ma notevole anche il grande sacrificio di tutti in fase passiva con pressing asfissiante e continui raddoppi di marcatura…Napoli dunque che da continuità al roboante 0-5 di Udine dimostrando di essere all’ altezza anche in gare complicate contro squadre di cartello. I tifosi azzurri con un Napoli cosi,possono davvero iniziare a sognare.

Napoli-Sampdoriaultima modifica: 2007-09-17T15:08:24+02:00da andryu_92
Reposta per primo quest’articolo